Domenica 17 novembre l'inaugurazione della pista ciclabile est-ovest

Sarà inaugurato domenica 17 novembre il tratto di pista ciclabile che va da Ponte Cavallotti al Bivio di Campomoro insieme ad altri tratti minori che consentono, in completa sicurezza, di giungere fino allo Stadio di atletica, in bicicletta o a piedi, su un tracciato che solo in due punti interferisce con quello veicolare.

Si tratta di un percorso ad altissima valenza paesaggistica che lambisce tutto il Centro storico della Città, da est a ovest, con scorci panoramici sul Fiume Velino, sul Terminillo e Colle San Mauro, su chiese medievali e conventi cinquecenteschi.

La ciclovia che sarà inaugurata domenica è uno stralcio del percorso "A", progettato come collegamento est-ovest dal quartiere di Villa Reatina a quello di Molino della Salce, che verrà completato, verso est, tramite il tratto di Valle Oracola e ad ovest con quello di viale dello Sport.

Con questa realizzazione, e con altri raccordi in ultimazione o in programma (penetrazione verso Piazza dei Pini, penetrazione Ponte Cavallotti-Stazione-Piazza Marconi, tratto "C" Piazza Marconi-Quattro strade, collegamento Molino della Salce-Viale Maraini all'interno del Parco di via Liberato di Benedetto), l'Amministrazione comunale imbocca con decisione la strada della promozione della mobilità ciclistica urbana, intesa prima come modalità veloce, economica, pulita e alternativa a quella automobilistica, e poi come risorsa per il tempo libero lungo percorsi extra-urbani.

Rieti può vantare una tradizione nell'uso della bicicletta, anche grazie all'orografia del territorio comunale che risulta completamente pianeggiante per oltre un quarto della sua superficie.

Escludendo, infatti, il nucleo romano della Città il resto delle zone, compresa la Piana reatina, sono facilmente percorribili in bicicletta.

In quest'ottica, e a seguito della promulgazione della Legge 208/91 (Interventi per la realizzazione di itinerari ciclabili e pedonali nelle aree urbane), l'Amministrazione comunale decise di dotarsi di un Programma nel quale ricomprendere e sistematizzare le iniziative già in atto dal '90.

Tale Programma fu adottato con delibera del Consiglio comunale del 27/11/91 e da allora il Comune di Rieti, all'avanguardia nel Lazio, ha svolto una continua attività progettuale.

I tratti ciclabili realizzati negli ultimi anni da Comune e Provincia, su tracciati previsti dallo stesso Programma, segnalano un'inversione di tendenza, anche grazie a finanziamenti nazionali e regionali, che alimenta speranze per un futuro di mobilità ecologica nella nostra Città, un tema su cui la Giunta Petrangeli intende continuare a investire.

Sarà possibile partecipare alla manifestazione di domenica a piedi e in bicicletta, anche prendendo in prestito le bici messe a disposizione dall'Ufficio bici del Comune a Leoni Square.

L'iniziativa è a cura dell'Assessorato all'Ambiente, partner del progetto: Ministero dell'Ambiente, Provincia di Rieti, Ardis, Cotral, Legambiente, Informagiovani, Polizia Municipale di Rieti, Italia Nostra, Postribù, Rieti '93, Comitato Festa del Sole, Associazione Rieti Città Aperta.

Lo svolgimento della manifestazione è ovviamente vincolato alle condizioni meteorologiche.

Programma:

  • Ore 10 - ritrovo a Leoni Squadre (nei pressi del Ponte pedonale)
  • Ore 11 - inizio della manifestazione
  • Ore 11.20 - sosta culturale al Ponte Romano a cura di "InterArt"
  • Ore 11.40 - inaugurazione tratto pista ciclabile (Campomoro-Ponte Cavallotti)
  • Ore 12 - arrivo a Ponte Cavallotti

Tags: 

Argomento: