Oltre 40 cittadini hanno già dichiarato il consenso alla donazione di organi, cellule e tessuti

Il sindaco di Rieti, Simone Petrangeli, ha sottoscritto questa mattina, insieme a molti altri cittadini (oltre 40 finora), la dichiarazione di espressione di volontà sulla donazione di organi, cellule e tessuti recandosi all’Anagrafe - insieme al consigliere con delega alla Sanità, Enrico Zepponi, e al presidente della sezione provinciale dell’AIDO di Rieti, Beatrice Ratti - dove da alcuni giorni è possibile dichiarare la propria volontà al momento del rilascio/rinnovo della carta d’identità.
Il personale dell’Ufficio Anagrafe, formato per svolgere queste nuove funzioni dal Coordinamento locale per i trapianti della ASL di Rieti, da venerdì scorso informa il cittadino sulla facoltà di poter inserire la propria scelta nella banca dati del Sistema Informativo Trapianti al momento del rilascio o del rinnovo della carta d’identità.
Basterà firmare un modulo anche se nulla sarà apposto sul documento di riconoscimento. Infatti il dato relativo alla dichiarazione di volontà sarà acquisito telematicamente e in caso di necessità sarà consultabile in tempo reale dai medici del coordinamento trapianti.
Questa modalità, attiva in Umbria e in pochi altri comuni italiani, ha già portato a un notevole incremento dei potenziali donatori che hanno aderito compiendo un gesto di amore e solidarietà semplice e gratuito.
Recandosi all’Anagrafe e compilando un modulo è possibile dichiarare e registrare il consenso/diniego alla donazione anche nel caso in cui la carta d’identità sia stata già rilasciata.

Tags: