Al via il nuovo progetto europeo “Vital Cities” per lo sviluppo urbano sostenibile

Parte ufficialmente il nuovo progetto europeo “Vital Cities” segmento del programma europeo Urbact per lo sviluppo urbano sostenibile. La città di Rieti è membro di un network di 11 città  europee  e condividerà con esse un percorso culturale di ampio respiro che vedrà coinvolta la cittadinanza in eventi e in occasioni tese a favorire e incentivare sport urbani e l’attività fisica come prassi diffusa e quotidiana dei cittadini di tutte le età. A segnare l’avvio formale del progetto europeo sarà il kick-off meeting di apertura che si svolgerà a Birmingham (Regno Unito) dal 18 al 21 di luglio. All’incontro, dal forte carattere tecnico, parteciperanno 3 delegati del Comune di Rieti impegnati in prima fila fin dalla nascita del progetto e la sua presentazione e poi approvazione: l’assessore all’Urbanistica, Giovanni Ludovisi, che coordina il progetto, il dirigente Manuela Rinaldi, che sarà il coordinatore del Gruppo Locale Urbact, e il responsabile dell’Ufficio Fondi europei, che si occuperà del project management. I quattro giorni non saranno solo un’occasione d’incontro tra i delegati delle municipalità partner, ma si affronteranno molte delle principali problematiche tecniche che la partecipazione a un progetto così di ampio respiro internazionale inevitabilmente comporta. Una serie fitta di workshop tematici focalizzeranno l’attenzione dei partecipanti sulle metodologie sviluppate all’interno del programma Urbact, rafforzando la capacità degli attori locali di sviluppare politiche efficienti e facilitando al contempo la capacità degli stessi di  progettare piani d'azione integrati a livello locale per lo sviluppo urbano sostenibile. Agli incontri parteciperanno anche membri della Commissione Europea del segretariato generale Urbact con lo scopo di spiegare alle città come portare avanti un progetto simile nelle proprie realtà locali.

Tags: 

Argomento: