Il Comune di Rieti avvierà molto presto le selezioni di personale finalizzate all’assunzione di 18 nuove unità

Il Comune di Rieti avvierà molto presto le selezioni di personale finalizzate all’assunzione di 18 nuove unità tra funzionari e Istruttori direttivi, a tempo indeterminato. Tale obiettivo si inserisce nel percorso, avviato nel 2012, di risanamento e ristrutturazione di settori cruciali dell’Ente, investendo, in particolare, sulle risorse umane, nel tentativo, nonostante le difficili condizioni economiche e gli stretti vincoli normativi, di fornire gli strumenti formativi, gli indirizzi lavorativi e l’incentivazione necessari a una crescita professionale e di produttività.

“A tal fine - dichiara l’assessore al Personale, Vincenzo Giuli -, anche grazie alla stretta sinergia tra l’Amministrazione comunale, i sindacati e il lavoro degli uffici competenti, è stato possibile approvare e dare attuazione a piani assunzionali che hanno visto dal 2012 ad oggi, compatibilmente con i limiti normativi ed economici, l’assunzione di molte figure professionali a tempo determinato e indeterminato (circa 20 persone). Tutte le assunzioni sono state autorizzate dalla Commissione per la stabilità finanziaria degli Enti locali in base alla procedura di riequilibrio finanziario cui il Comune di Rieti è assoggettato”.

Il bando pubblicato nel mese di novembre punta anche a valorizzare il lavoro e la crescita professionale del personale interno con la possibilità, per coloro che hanno i titoli di studio necessari, di partecipare alla selezione. Nell’ottica della massima trasparenza e celerità delle procedure l’Amministrazione comunale ha ritenuto opportuno aderire al Progetto Ripam, mediante l’affidamento dell’intera selezione alla Commissione interministeriale per l’attuazione del Progetto Ripam di Formez che ha una decennale esperienza in questo settore con oltre un milione di lavoratori già selezionati per la pubblica amministrazione anche centrale. La procedura di concorso, prevede l’espletamento di una prova preselettiva, di tre prove scritte e di una prova orale, e si concluderà  con la pubblicazione delle graduatorie definitive degli idonei. La prova preselettiva si terrà, presumibilmente, alla fine di febbraio presso la sede del Consorzio industriale. Il nuovo personale potrà entrare in servizio già a settembre 2017. Tutto il materiale inerente le prove concorsuali verrà fornito dal Ripam, non sarà quindi necessario acquistare testi particolari, ma sarà sufficiente prepararsi sul materiale fornito, con notevole abbattimento di costi per i partecipanti. La graduatoria definitiva dei vincitori e idonei, accessibile a livello nazionale, potrà essere utilizzata anche per assunzioni a tempo determinato. L’assunzione delle 18 unità è già stata esaminata ed autorizzata dalla Commissione per la stabilità degli Enti locali.

“Fin dal nostro insediamento – dichiara il sindaco Simone Petrangeli – abbiamo avuto a cuore la problematica del personale. Non era affatto scontato che il Comune, così come lo avevamo ereditato, potesse raggiungere questo risultato bandendo un concorso pubblico per assumere a tempo indeterminato 18 persone. Sono molto contento perché tutto questo è stato possibile grazie a una politica rigorosa che ha permesso di ripristinare la legalità contabile. Abbiamo favorito anche un percorso che punta a valorizzare le risorse interne, anche attraverso questo concorso. Abbiamo pensato che fosse importante investire sul personale e finalmente il Comune di Rieti torna dopo decenni ad assumere attraverso selezioni pubbliche e trasparenti. Il nuovo personale andrà ad operare in aree molto importanti, come quella giuridica, sociale, tecnica e informatica, cioè dove abbiamo bisogno di assumere. Abbiamo individuato insieme a Ripam un percorso rapido che garantirà trasparenza sulle procedure e sul giudizio. Le domande pervenute sono oltre 2100 e l’età media dei candidati è 34 anni. Tornare ad assumere è un grandissimo passo in avanti per la città e queste assunzioni sono una bella opportunità per i nostri giovani”.

Allegato Articolo: 

Tags: 

Argomento: