Accordo tra Rieti e l’Università di Quimper. Un altro tassello del percorso di crescita della Città.

Domenica 21 luglio, presso la Sala consiliare del Comune di Rieti, in occasione del saluto istituzionale dell’Amministrazione comunale di Rieti alle delegazione delle Città amiche e gemelle arrivate a Rieti per la Festa del Sole, l’Ordine degli Avvocati di Rieti e l’Università di Brest hanno firmato una convenzione quadro di partenariato. La convenzione è stata firmata in presenza del Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Rieti, Attilio Francesco Ferri, e del Decano della facoltà di diritto economico e gestione amministrativa, economica e sociale Francois Xavier Roux-Demare, alla presenza del Sindaco di Rieti, Antonio Cicchetti, e del Presidente del Comitato Gemelaggi e Relazioni internazionali, Elisabetta Occhiodoro.

L’obiettivo della convenzione è quello di permettere scambi regolari tra giuristi delle due Città, studenti e avvocati, scambi che arricchiscono da un punto di vista professionale e culturale. Uno studente francese ha già avuto il piacere di effettuare una stage di due settimane presso lo studio dell’avv. Francesca Tilli e presso lo studio Palomba. L’ordine degli avvocati di Rieti e la facoltà di diritto e economia dell’Università di Brest faranno in modo che tali scambi possano diventare continuativi e proficui. Il Decano si impegnerà a potenziare la convenzione e si assicurerà che diventino sempre più approfonditi e frequenti i rapporti con Rieti. Gli studenti reatini, selezionati secondo criteri che saranno resi noti in seguito, avranno quindi la possibilità di fare stage presso l’Università di giurisprudenza di Brest e Quimper.

“La giornata di domenica segna concretamente i grandi risultati che, come Comitato Gemellaggi e Comune di Rieti, stiamo portando a casa nell’ambito delle relazioni della Città e delle opportunità che da esse possono derivare – commenta il Presidente del Comitato Gemellaggi, Elisabetta Occhiodoro – l’accordo con l’Università di Quimper, quello tra l’Istituto Agrario Reatino e Nordhorn, l’elaborazione di progetti nazionali nel segno del ‘Vignola’, tanti altri progetti che stiamo portando avanti, la presenza massiccia di delegazioni straniere alla Festa del Sole, dimostra plasticamente quanto il lavoro di tanti volontari, supportati egregiamente dall’Amministrazione, sia proficuo per la Città e, in particolar modo, per le giovani generazioni”.

Tags: 

Argomento: