Crescono i rapporti internazionali della Città: studentesse reatine in Giappone e studenti francesi a Rieti

Gemellaggio Rieti - Ito

Rieti sempre più aperta, soprattutto per i giovani, ad occasioni di confronto internazionale e di crescita. In questi giorni due reatine, Rachele ed Eleonora, si trovano nella Città gemellata di Ito (Giappone) dove sono state accolte nel migliore dei modi e stanno sperimentando una cultura differente, promuovendo il territorio reatino, le sue caratteristiche turistiche, paesaggistiche ed enogastronomiche e, al contempo, confrontandosi con la scuola e le peculiarità della Città giapponese.

Inoltre, proprio oggi è arrivato a Rieti il 22enne francese, Sebastian Nee di Saint Pierre Les Elbeuf, studente di legge dell’Università di Quimper, che ha preso servizio nello studio legale Avvocato Francesca Tilli di Rieti, per uno stage che rientra nell’ambito del protocollo che la Città di Rieti, attraverso il Comitato Gemellaggi e Relazioni Internazionali, firmerà con l’Università francese, al fine di avviare reciproci scambi di esperienze lavorative e di studio tra ragazzi reatini e francesi.

“Sono esperienze che, non solo danno lustro alla Città di Rieti, ma permettono di aprire la nostra comunità a nuove e concrete occasioni di crescita e di sviluppo culturale ed economico – commenta il Presidente del Comitato Gemellaggi e Relazioni Internazionali del Comune di Rieti, Elisabetta Occhiodoro, che questa mattina, insieme al Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Rieti, Attilio Ferri, ha accompagnato lo studente francese nel suo primo giorno di lavoro a Rieti – Questo è solo l’inizio visto che il 20 luglio, nell’ambito della Festa del Sole, firmeremo il protocollo d’intesa con l’Università di Quimper, aggiungendo un altro tassello allo straordinario lavoro di internazionalizzazione e crescita che stiamo portando avanti. In campagna elettorale avevamo promesso di aprire la Città di Rieti, rendendola una Città attrattiva per studenti a livello di esperienze di studio e lavoro, e i risultati stanno arrivando e sono sotto gli occhi di tutti”.

Tags: 

Argomento: