Turismo: cresce il progetto VisitRieti grazie all’alternanza scuola-lavoro con l’Istituto “Luigi di Savoia”.

La Giunta del Comune di Rieti, su proposta dell’assessore al turismo Daniele Sinibaldi, ha approvato lo schema di Convenzione tra l’Ente e l’Istituto di Istruzione Superiore “Luigi di Savoia” di Rieti per la realizzazione di un progetto formativo in alternanza scuola-lavoro nell’anno scolastico 2020/2021.

In particolare, gli alunni dell’IIS “Luigi di Savoia” che frequentano le sezioni ad indirizzo turistico e prenderanno parte al progetto si occuperanno di attività di internazionalizzazione del sito www.visitrieti.com e dei relativi account sui social network. I contenuti del sito, già disponibili in italiano e inglese, verranno tradotti in francese e spagnolo.

“Un’iniziativa che abbiamo voluto fortemente e che riteniamo importante per vari aspetti – commenta il Vicesindaco di Rieti, Daniele Sinibaldi – I ragazzi sono una risorsa preziosa di questo territorio e, nel caso specifico, gli alunni degli indirizzi dedicati al turismo hanno la possibilità di dare un contributo prezioso allo sviluppo della promozione di Rieti. Contestualmente, aggiungiamo un altro tassello al percorso di implementazione del progetto VisitRieti che, come abbiamo detto fin dall’inizio, era solo in avvio e dovrà crescere costantemente nel futuro. Infine, ringrazio sentitamente per la collaborazione l’ISS, gli alunni e i dirigenti scolastici”.

“Sono convinta che la formazione dei futuri cittadini e professionisti, che tutti auspichiamo possano rimanere sul territorio, passi anche e soprattutto dalla capacità di fare rete tra istituti scolastici, istituzioni, enti locali e associazioni – commenta il dirigente scolastico dell’IIS “Luigi di Savoia”, Maria Rita Pitoni – Iniziative come questa permettono ai ragazzi di fare esperienza, di acquisire conoscenze e competenze e di misurarsi con la professione, prendendo consapevolezza dello scenario in cui andranno a cimentarsi. Ritengo che tutto ciò che emerge dal territorio e che chiede al mondo della scuola di interagire sia un elemento positivo e da sviluppare”.

Tags: 

Argomento: