Valentini: “Bilancio di previsione approvato con un solo voto contrario dell’opposizione. Stiamo rimettendo in piedi la Città”.

“Il Consiglio comunale di ieri ha dimostrato la bontà del lavoro che stiamo portando avanti, da un lato finalizzato al risanamento delle casse dell’Ente, dall’altro a fornire strategie e aspettative concrete di rilancio alla Città, nonostante le tante emergenze, locali e nazionali, che ci siamo trovati ad affrontare. E’ significativo, e un dato quasi inedito, che il bilancio di previsione sia stato approvato con un solo voto contrario da parte di un consigliere d’opposizione. Rieti, come tutte le Città italiane, sta affrontando una crisi senza precedenti legata al Covid, che si aggiunge a quelle degli anni scorsi, finanziaria e post-sisma del 2016. Non siamo certo in un periodo di vacche grasse ma, considerando la situazione che abbiamo ereditato, possiamo dire che il percorso virtuoso della nostra Amministrazione sta proseguendo nella maniera sperata come dimostrano i numeri. Innanzitutto quelli relativi alla gestione 2019 che vedono un aumento delle entrate rispetto all’anno precedente per circa 3 milioni di euro ed una contrazione della spesa da 51 a 43milioni e 600mila euro, frutto non di una riduzione nell’erogazione dei servizi ma dell’ottimizzazione della macchina amministrativa. Sono cifre confortanti, inoltre, quelle legate alla ricognizione e all’analisi dei debiti legati ai mutui contratti dal Comune, erroneamente in passato indicati in 77 milioni di euro rispetto ai 49 reali. Ben 28 milioni di indebitamento in meno, quindi, da comunicare alla Corte dei Conti che miglioreranno sicuramente la rappresentazione della situazione economica del Comune di Rieti. Da sottolineare, poi, lo sforzo compiuto nell’azione di bonifica dei residui attivi per 17milioni e 800mila euro, operazione che restituisce veridicità al bilancio e, conseguentemente, alla possibilità di tenuta dell’Ente. Da evidenziare anche il decremento del disavanzo che passa da 69 a 59 milioni di euro. Questi sono solo alcuni degli aspetti che emergono da un bilancio che prosegue inequivocabilmente sulla strada del risanamento e del riequilibrio dei conti e che viene coniugato con la copertura di tutte le spese necessarie ai servizi, alla manutenzione, alle opere pubbliche e in generale al rilancio della Città. In ultimo, è bene sottolineare che proseguiamo nell’imponente e costante azione di riconoscimento di debiti fuori bilancio del passato rimettendo così in circolo in Città risorse importanti per professionisti e imprese che avevano prestato la propria opera per l’Ente e ancora aspettavano di essere pagati”.

 

E’ quanto dichiara l’assessore al bilancio del Comune di Rieti, Claudio Valentini, a commento della seduta di Consiglio comunale nel corso della quale sono stati approvati, tra gli altri punti, anche il rendiconto di gestione 2019 e il bilancio di previsione 2020.

Tags: 

Argomento: