Istruzioni e modalità di pagamento

TARI 2020: TASSA SUI RIFIUTI

Applicazione della tassa: documentazione e modalità di pagamento

  • Istruzioni
  • Descrizione
  • Tariffe
  • Modalità di calcolo
  • Quando si paga
  • Dove e come si paga
  • Normativa di riferimento
  • Per informazioni

Istruzioni

Nel sito internet istituzionale del Comune di Rieti (www.comune.rieti.it) si può utilizzare il programma di calcolo della TARI accedendo al link “CALCOLO TASSA RIFIUTI” (http://www.riscotel.it/calcolo/tari/H282/).

Il Calcolo è effettuato su base giornaliera, utilizzando la tariffa fissa e variabile deliberata per ciascun tipo di utenza, come segue:

Indicare il tipo di utenza (domestica o non domestica)

Nel campo facoltativo “Descrizione immobile” possono essere inserite notizie utili al contribuente come promemoria.

Indicare la superficie imponibile del locale (superficie “calpestabile” dei locali ovvero i metri quadrati netti misurati al filo interno delle murature).

Indicare la data di inizio e fine occupazione dei locali (nel caso di tassa annua non è necessario inserire le date).

Nel caso di utenza domestica indicare il numero dei componenti che occupano i locali. Nel caso di utenze domestiche a disposizione (seconde case) non occupate permanentemente e dove nessuno ha stabilito la propria residenza, il numero degli occupanti è fissato, previa presentazione di apposita dichiarazione, in una unità (per ulteriori dettagli o casi particolari consultare l’art. 17, Capitolo 2 - Componente TARI, del Regolamento per la disciplina della IUC).

Nel caso di utenze non domestiche indicare la categoria di riferimento.

Nel campo riduzioni, eventuale, indicare il tipo di riduzione spettante avendo cura di presentare la relativa e dovuta dichiarazione al Comune di Rieti entro la scadenza della prima rata.

Nel caso di variazioni dei dati e/o presupposti modificativi dell’importo del tributo, il contribuente deve presentare la relativa dichiarazione all’Ufficio Tributi del Comune di Rieti.

Si consiglia di leggere con attenzione il Regolamento Comunale per la disciplina della IUC – componente TARI, consultabile sul sito istituzionale del Comune nella sezione Regolamenti (http://www.comune.rieti.it/sites/default/files/regolamenti-pdf/Regolamen...).

Accedendo al link “CALCOLO TASSA RIFIUTI” (http://www.riscotel.it/calcolo/tari/H282/) è possibile anche calcolare la Tassa Rifiuti per gli anni 2012 - 2013 – 2014 – 2015 – 2016 – 2017- 2018 – 2019 - 2020, nonché quantificare le sanzioni ed interessi nel caso di ravvedimento operoso. E’ possibile, altresì, effettuare il calcolo del ravvedimento operoso del Tributo nel caso di pagamento da parte degli eredi non comprensivo, pertanto, delle sanzioni.

Si informa che il sopraindicato programma è in forma sperimentale, per questo motivo se i gentili contribuenti dovessero rilevare errori od anomalie sono invitati ad informare l’Ufficio Tributi del Comune che provvederà al necessario controllo e conseguente modifica.

Descrizione

La TARI si compone di una parte fissa ed una variabile, oltre il tributo provinciale.

•La parte fissa è determinata tenendo conto delle componenti del costo del servizio di igiene urbana (investimenti e relativi ammortamenti, spazzamento strade ecc.);

•La parte variabile copre i costi del servizio rifiuti integrato (raccolta, trasporto, trattamento, riciclo, smaltimento) ed è rapportata alla quantità di rifiuti presumibilmente prodotti.

Tariffe

  1. Utenze domestiche

      Nucleo familiare

Quota fissa

(€/mq/anno)

Quota variabile

(€/anno)

1 componente

0,64

88,01

2 componenti

0,78

176,02

3 componenti

0,85

224,92

4 componenti

0,91

254,26

5 componenti

0,97

283,59

6 o più componenti

1,02

332,49

 

  1. Utenze non domestiche

cod.

Categorie

tariffa

fissa

tariffa variabile

totale tariffa

(€/mq/anno)

1

Musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto

1,29

2,44

3,73

2

Cinematografi e teatri

1,37

2,2

3,57

3

Autorimesse e magazzini senza alcuna vendita diretta

1,55

2,86

4,41

4

Campeggi, distributori carburanti, impianti sportivi

2,36

4,15

6,51

5

Stabilimenti balneari, aree scoperte

1,35

2,52

3,87

6

Esposizioni, autosaloni

1,67

3,13

4,80

7

Alberghi con ristorante

3,20

4,87

8,07

8

Alberghi senza ristorante

2,84

3,82

6,66

9

Case di cura e riposo

3,20

6,03

9,23

10

Ospedali

2,93

11,51

14,44

11

Uffici, agenzie

2,90

8,07

10,97

12

Banche ed istituti di credito, studi professionali

3,08

5,80

8,88

13

Negozi abbigliamento, calzature, libreria, cartoleria, ferramenta e altri beni durevoli

2,93

5,52

8,45

14

Edicola, farmacia, tabaccaio, plurilicenze

4,30

8,09

12,39

15

Negozi particolari quali filatelia, tende e tessuti, tappeti, cappelli e ombrelli, antiquariato

2,57

4,84

7,41

16

Banchi di mercato beni durevoli

3,23

6,06

9,29

17

Attività artigianali tipo botteghe: parrucchiere, barbiere, estetista

3,35

6,10

9,45

18

Attività artigianali tipo botteghe: falegname, idraulico, fabbro, elettricista

2,96

5,49

8,45

19

Carrozzeria, autofficina, elettrauto

3,77

6,98

10,75

20

Attività industriali con capannoni di produzione

2,63

5,02

7,65

21

Attività artigianali di produzione beni specifici

2,63

4,93

7,56

22

Ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, pub

9,71

18,33

28,04

23

Mense, birrerie, amburgherie

7,98

15,06

23,04

24

Bar, caffé, pasticceria

7,32

13,81

21,13

25

Supermercato, pane e pasta, macelleria, salumi e formaggi, generi alimentari

5,35

8,40

13,75

26

Plurilicenze alimentari e/o miste

5,35

13,16

18,51

27

Ortofrutta, pescherie, fiori e piante, pizza al taglio

12,64

23,82

36,46

28

Ipermercati di generi misti

5,47

11,14

16,61

29

Banchi di mercato genere alimentari

10,40

19,59

29,99

30

Discoteche, night club

2,66

12,37

15,03

              

3. Utenze soggette a tariffa giornaliera

La misura tariffaria è determinata in base alla corrispondente tariffa annuale del tributo, rapportata a giorno e maggiorata del 100%;

Modalità di calcolo

La disciplina per l'applicazione del nuovo tributo è demandata al Regolamento per la disciplina dell’Imposta Unica Comunale “IUC”,  Capitolo 2 “ Regolamento componente tributo diretto alla copertura dei costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti – TARI” approvato dal Consiglio comunale con Deliberazione n. 46 del 22/07/2014 e successive modifiche ed integrazioni.

a) MODALITÀ DI CALCOLO PER LE UTENZE DOMESTICHE:

Si moltiplica la superficie “calpestabile” dei locali (ovvero i metri quadrati netti misurati al filo interno delle murature) per la tariffa fissa unitaria, e poi si aggiunge la tariffa variabile.

- Calcolo Tributo

Esempio: abitazione di 100 mq (comprese le pertinenze)  con 4 componenti:

(100 mq X quota fissa corrispondente a 4 componenti X  giorni / 365) + (quota variabile corrispondente a 4 componenti  X  giorni / 365)

Quindi la tassa annua è calcolata come segue:

quota fissa = ( mq. 100 x €/mq 0,91 ) =   € 91,00

quota variabile per famiglia  =  € 254,26

Totale ( € 91,00 + € 254,26 ) =  € 345,26

All'importo del Tributo occorre aggiungere il TRIBUTO PROVINCIALE (5%) per l’esercizio delle funzioni di tutela, protezione ed igiene ambientale, previsto dall’articolo 19 del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504:

(€ 345,26 X 5)/100 =  € 17,26

TOTALE DOVUTO: ( € 345,26 + € 17,26) = € 362,52 arrotondato = € 363,00

b) MODALITÀ DI CALCOLO PER LE UTENZE NON DOMESTICHE:

(classificate in base alle 30 categorie merceologiche previste dal D.p.r. 158/99)

Si moltiplica la superficie “calpestabile” dei locali (ovvero i metri quadrati netti misurati al filo interno delle murature) per la tariffa corrispondente alla categoria di appartenenza

- Calcolo Tributo

Esempio: negozio libreria (cat. 13) di mq. 50:

(mq. 50 X tariffa della categoria 13 X giorni / 365)

Quindi la tassa annua è calcolata come segue:

Totale ( mq. 50 X €/mq 8,45 ) =  €  422,50

All'importo del Tributo occorre aggiungere il TRIBUTO PROVINCIALE (5%) per l’esercizio delle funzioni di tutela, protezione ed igiene ambientale, previsto dall’articolo 19 del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504:

(€ 422,50 x 5)/100 =  €  21,125

TOTALE DOVUTO: ( € 422,50 + € 21,125 ) = € 443,625 arrotondato € 444,00

 

Quando si paga

Il contribuente deve eseguire il pagamento di un acconto, in tre rate di uguale importo, pari al 75% di quanto dovuto sulla base degli atti applicabili l’anno precedente, come di seguito descritto:

prima rata:        30 giugno 2020;                       

seconda rata:   31 agosto 2020;                                  

terza rata:         31 ottobre 2020.

 

Resta nella facoltà del contribuente il pagamento in unica soluzione, entro il 30 giugno 2020 dell’importo complessivo delle tre rate in acconto.

Il pagamento della rata a saldo, da versare entro il 31 dicembre 2020, è eseguito a conguaglio sulla base dell’applicazione delle agevolazioni e tariffe definitive e comunque nei termini e con le modalità di cui al comma 5, art. 107, del DECRETO-LEGGE 17 marzo 2020, n. 18, con cui si stabilisce che “i comuni possono, in deroga all'articolo 1, commi 654 e 683, della legge 27 dicembre 2013, n. 147, approvare le tariffe della TARI e della tariffa corrispettiva adottate per l'anno 2019, anche per l'anno 2020, provvedendo entro il 31 dicembre 2020 alla determinazione ed approvazione del piano economico finanziario del servizio rifiuti (PEF) per il 2020. L'eventuale conguaglio tra i costi risultanti dal PEF per il 2020 ed i costi determinati per l'anno 2019 può essere ripartito in tre anni, a decorrere dal 2021”

Dove e come si paga

1) I contribuenti già iscritti al ruolo TARI  potranno utilizzare i modelli di pagamento F24 precompilati inviati dal Comune;                                                                        

2) I contribuenti che non abbiano ricevuto i modelli di pagamento precompilati o non sono ancora iscritti al ruolo TARI potranno versare l’importo dovuto alternativamente mediante:

- modello unificato di pagamento (F24),

- bollettino di conto corrente postale «centralizzato» (cioè avente le stesse caratteristiche del F24).

 

CODICE TRIBUTO:  3944

CODICE COMUNE DI RIETI: H282

 

L’importo dovuto si arrotonda all’euro per difetto se la frazione è inferiore o uguale a 49 centesimi, ovvero per eccesso se superiore a detto importo.

MODULISTICA:  http://www.comune.rieti.it/content/modulistica-tari

Istruzioni per il pagamento dall’estero

Per quanto riguarda il versamento della TARI da parte dei residenti all’estero, nel caso in cui tale versamento non possa essere eseguito tramite modello F24, i contribuenti devono effettuare un bonifico in favore del Comune di Rieti utilizzando il codice IBAN: IT49E0306914601100000046041 ed inoltre indicare il codice BIC: BCITITMM.

Come causale del versamento indicare:

  1. Nome del contribuente con Codice Fiscale o Partita Iva o in mancanza il codice di identificazione fiscale rilasciato dallo stato Estero di residenza, se posseduto;
  2. La sigla “TARI anno 2020 Comune di Rieti”

 

Enti Pubblici

Gli enti pubblici per il pagamento, devono utilizzare il Modello F24 EP indicando il Codice Catastale del Comune di Rieti H282 e i seguenti codice tributo con il relativo importo:

  • 365E – TARI
  • 366E – TARI, INTERESSI
  • 367E – TARI, SANZIONI

Normativa di riferimento

  • Regolamento per la disciplina dell’Imposta Unica Comunale “IUC” Capitolo 2 “ Regolamento componente tributo diretto alla copertura dei costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti – TARI” approvato dal Consiglio comunale con Deliberazione n. 46 del 22/07/2014 e successive modifiche ed integrazioni
  • Risoluzione dell'Agenzia delle Entrate n. 45/E/2014 del 24 aprile 2014.
  • Risoluzione dell'Agenzia delle Entrate n. 47/E/2014 del 24 aprile 2014.
  • Legge n. 147 art. 1 comma 639 e seguenti del 27 dicembre 2013 e s.m.i..
  • Regolamento per la disciplina delle entrate
  • delibera dell’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente n°158/2020/R/RIF del 05/05/2020
  • delibere dell’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente n°443/2019/R/RIF del 31/10/2019
  • delibere dell’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente n°444/2019/R/RIF del 31/10/2019
  • deliberazione della Giunta Comunale n.41 del 16/04/2020 rubricata “approvazione delle tariffe ai fini della tassa sui rifiuti (TARI) anno 2020
  • deliberazione della Giunta Comunale n.51 del 28/04/2020 rubricata “emergenza coronavirus – covid-19 – rideterminazione della T.A.R.I. per le attività produttive. Atto di indirizzo”
  • deliberazione della Giunta Comunale n.66  del 04/06/2020 rubricata “Emergenza Covid 19. Modalità riscossione della Tassa sui rifiuti (TARI) anno 2020, numero rate e connesse scadenze. Modifica ed integrazione Deliberazione della Giunta Comunale n. 41/2020

 

Per informazioni

Per dettagli e informazioni Tari
Settore Finanze e Patrimonio

Servizio Tributi

Ufficio TARSU/TARES/TARI
Piazza Vittorio Emanuele II  – 02100 Rieti

A CAUSA DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA COVID19 GLI UFFICI RIMARRANNO CHIUSI AL PUBBLICO FINO A NUOVE INDICAZIONI.

PER INFORMAZIONI E CHIARIMENTI E’ POSSIBILE TELEFONARE AI SEGUENTI NUMERI:

UFFICIO TARI: 0746287346 - 0746287367 - 0746287403

PER EVENTUALI URGENZE SARA' POSSIBILE PRENDERE UN APPUNTAMENTO TELEFONANDO AI NUMERI SOPRA INDICATI

indirizzi email: protocollo@pec.comune.rieti.it;  

                        entrate@comune.rieti.it