Vital Cities – Urban Sports Promotion for social inclusion, healthy and active living

 

Il Comune di Rieti in data 14 dicembre 2015 ha ricevuto la comunicazione di essere stata scelta come città partner nel Progetto: “Vital Cities – Urban Sports Promotion for social inclusion, healthy and active living”. 

Vital Cities può essere considerato come un vero e proprio percorso culturale rivolto alla ricerca di “best practises”  per il perseguimento del benessere collettivo.

Gli obiettivi specifici del Progetto Vital Cities sono:

  • combattere l’esclusione sociale attraverso il REDESIGN degli SPAZI PUBBLICI in aree urbane degradate utilizzando il potere e il linguaggio comune dello sport;
  • capovolgere il paradigma: invece di portare i cittadini inattivi agli impianti sportivi, sono gli spazi pubblici che devono essere trasformati in impianti di facile accesso in grado di invitare tutti i cittadini all’attività fisica;
  • Le condizioni adatte per l’attività fisica necessitano di essere create vicino a dove le persone vivono, creando contemporaneamente ambienti più puliti, sani, verdi e “activity-friendly”
  • Pianificare strumenti innovativi per riprogettare gli spazi pubblici collegandoli alle attività sportive quali ad es.:
    • soluzioni “community-based”;
    • Soluzioni “IT-based”;
    • organizzare meglio i servizi coordinati dalla città per promuovere uno stile di vita salutare;
    • stabilire attrezzature fisiche innovative (percorsi pedonali, passeggiate, etc.);

All’interno del Progetto Vital Cities concetto chiave diventa l’attività fisica come mezzo per aumentare le possibilità di socializzazione, di fare rete e rafforzare l’identità culturale. Ciò verrà realizzato mediante un approccio di tipo partecipativo, caratterizzato dal coinvolgimento effettivo degli stakeholders e da una più costruttiva cooperazione tra i diversi dipartimenti dell’organizzazione partecipante.

Il progetto Vital Cities  viene sovvenzionato con i fondi  del programma di finanziamento europeo  URBACT III.

Urbact III si  inserisce nell’ambito della politica di coesione europea, dando la possibilità alle città, soprattutto quelle di piccolo e medie dimensioni che non hanno risorse sufficienti per identificare ed implementare le buone pratiche, di avere un canale di accesso a basso costo al know-how più recente di tutte le città europee, tramite un focus sul trasferimento pratico di esperienze.

Attraverso URBACT III  si facilita lo scambio di conoscenze e buone pratiche tra città europee ed altri organismi locali, al fine di promuovere uno sviluppo urbano sostenibile  e migliorare l’efficienza della politica regionale di coesione. 

Gli obiettivi generali di Urbact III sono quelli di:

  • Migliorare le capacità delle città di gestire politiche e progetti di sviluppo urbano sostenibile in maniera integrata e partecipativa
  • Migliorare i processi di elaborazione delle politiche/strategie di sviluppo urbano sostenibile
  • Migliorare le capacità delle città di implementare politiche/strategie di sviluppo urbano sostenibile
  • Garantire che i responsabili delle politiche urbane, i decisori, i tecnici abbiano accesso a una conoscenza e condividano il know-how riguardo tutti gli aspetti dello sviluppo urbano sostenibile
  • sostenere le città con la progettazione di strategie e piani d’azione. I risultati attesi di queste reti sono strategie integrate per lo sviluppo urbano sostenibile, piani d'azione integrati (ossia che si riferiscono a uno o più settori di intervento e che rendono operativa una strategia esistente, di apprendimento e di raccomandazioni per le città europee);

Approfondimenti

Per consultare i documenti tecnici relativi al progetto seguire questo link . Per prendere visione del bando relativo alle manifestazioni di intersse da parte di associazioni ed altre realtà del territorio seguire questo link.

Partenariato

Azioni

1)Transnational  Exchange – Scambio transnazionale

    1.1) 15-16  Febbraio 2016, Rieti, Italia --  Rieti City Visit. 

​                                              Documenti​           

     

     1.2) 25-26 Febbraio 20016, Cracovia, Polonia -- 2nd Partner Meeting of the Development Phase

                                             Documenti​

 

     1.3) 18-21 Luglio 2016, Birmingham, Inghilterra -- Kick-off Meeting of Phase 2

                                               Documenti​

 

Per leggere la rassegna stampa del progetto europeo Vital Cities si può seguire questo link

Report

Report tavoli di lavoro: