SERVIZIO CIVILE: TUTTE LE INFO

Servizio Civile Universale

BANDO PER UN PROGRAMMA DI INTERVENTO - 10 PROGETTI - 30 VOLONTARI

Scadenza prorogata alle ore 14.00 del 22 febbraio 2024

Il Comune di Rieti informa che, con decreto del Capo del Dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio civile universale n. 169 del 13 febbraio 2024, è prorogato al 22 febbraio 2024, ore 14.00, il termine di presentazione delle domande di servizio civile universale previsto dall’art. 5 del Bando per la selezione di 52.236 operatori volontari da impiegare in progetti afferenti a programmi di intervento di Servizio civile universale da realizzarsi in Italia e all’estero, pubblicato sul sito del Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale in data 22 dicembre 2023.

Per saperne di più è possibile consultare il seguente link:

https://www.politichegiovanili.gov.it/comunicazione/news/2024/2/proroga-bando-ordinario/?fbclid=IwAR2DS8iIV1LBQR-16TkzBYUTBxnTMNPU6eFy4pQJV_0A19hXBQlQsJ5N9Sg

Il Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale il 22 Dicembre 2023 ha pubblicato il Bando per la selezione sezione di 51.132 giovani tra i 18 e 28 anni, da impiegare in 2.023 progetti, afferenti a 328 programmi di intervento di Servizio civile universale da realizzarsi in Italia, già finanziati con Decreto Dipartimentale del 22Dicembre 2023, n. 1233.

Consulta il Bando

Al Comune di Rieti (SU00221) sono stati finanziati 10 progetti per un totale di 30 volontari che prenderanno servizio presso la seguenti sedi:

- Palazzo Comunale;

- Assessorato ai Servizi Sociali;

- Assessorato Attività Produttive, Sviluppo Locale e Politiche del Lavoro;

- Centro Operativo Intercomunale;

- Ufficio Turismo.

REQUISITI PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Per l’ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti (art. 14 del Decreto Legislativo del 06 Marzo 2017 n. 40):

  • cittadinanza italiana, ovvero di uno degli Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra UE purché regolarmente soggiornante in Italia;
  • aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
  • non aver riportato condanna, anche non definitiva, alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo oppure ad una pena, anche di entità inferiore, per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, oppure per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

Ai giovani è richiesto di leggere attentamente i progetti e le schede di sintesi richiamate nell’articolo 4. Inoltre, si raccomanda di porre attenzione ai progetti con riserva di posti destinati a giovani con minori opportunità (disabilità, bassa scolarizzazione, difficoltà economiche, care leavers e giovani con temporanea fragilità personale e sociale): per candidarsi ai posti riservati il giovane dovrà necessariamente possedere lo specifico requisito richiesto.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio, a pena di esclusione dalla procedura.

La perdita dei requisiti di partecipazione, nel corso dell’espletamento del progetto, costituisce causa di esclusione dal proseguimento del servizio.

Non possono presentare la domanda i giovani che:

  • appartengono ai corpi militari e alle forze dell’ordine;
  • intrattengano, all’atto della pubblicazione del presente bando, con l’ente titolare del progetto rapporti di lavoro/di collaborazione retribuita a qualunque titolo, oppure abbiano avuto tali rapporti di durata superiore a tre mesi nei 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del bando; in tali fattispecie sono ricompresi anche gli stage retribuiti;
  • abbiano già prestato o stiano prestando servizio civile nazionale o universale, oppure abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista, salvo quanto previsto nei capoversi successivi.

Possono presentare domanda di partecipazione i giovani che, fermo restando il possesso dei requisiti di cui all’articolo 2 del bando:

  • a causa degli effetti delle situazioni di rischio legate all’emergenza epidemiologica da Covid-19 e/o legate alla sicurezza di alcuni Paesi esteri di destinazione abbiano interrotto il servizio o volontariamente o perché il progetto in cui erano impegnati è stato definitivamente interrotto dall’ente, a condizione che il periodo del servizio prestato non sia stato superiore a sei mesi;
  • abbiano interrotto il Servizio civile a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente che ha causato la revoca del progetto, oppure a causa di chiusura del progetto o della sede di attuazione su richiesta motivata dell’ente, a condizione che, in tutti i casi, il periodo del servizio prestato non sia stato superiore a sei mesi;
  • abbiano interrotto il Servizio civile universale a causa del superamento dei giorni di malattia previsti, a condizione che il periodo del servizio prestato non sia stato superiore a sei mesi;
  • abbiano già prestato servizio in un progetto finanziato dal PON-IOG “Garanzia Giovani” a condizione di aver regolarmente concluso il servizio;
  • nel corso del 2021 siano stati avviati in servizio per la partecipazione ad un progetto finanziato dal PON-IOG “Garanzia Giovani” e successivamente, a seguito di verifiche effettuate dal Dipartimento, esclusi per mancanza del possesso dei requisiti aggiuntivi;
  • abbiano già svolto il Servizio civile nell’ambito del progetto sperimentale europeo International Volunteering Opportunities for All o nell’ambito dei progetti per i Corpi civili di pace;
  • abbiano già svolto il “Servizio civile regionale” ossia un servizio istituito con una legge regionale o di una provincia autonoma.

Possono inoltre presentare domanda di Servizio le operatrici volontarie ammesse al Servizio civile in occasione di precedenti selezioni e successivamente poste in astensione per gravidanza e maternità, che non hanno completato i sei mesi di servizio, al netto del periodo di astensione, purché in possesso dei requisiti di cui ai precedenti articoli.

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Gli aspiranti operatori volontari dovranno presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet o smartphone utilizzando l’identità digitale SPID all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it. Le domande di partecipazione devono essere presentate entro e non oltre le ore 14.00 del 15 Febbraio 2024.

I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero e i cittadini di Paesi extra Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale:

www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid

sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede. Per la Domanda on Line di Servizio civile occorrono credenziali SPID di livello di sicurezza 2.

I cittadini di Paesi appartenenti all’Unione europea e gli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia, se non avessero la disponibilità di acquisire lo SPID, potranno accedere ai servizi della piattaforma DOL attraverso apposite credenziali da richiedere al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa.

I cittadini extra comunitari regolarmente soggiornanti in Italia al momento della presentazione della domanda On-Line devono obbligatoriamente allegare, oltre ad un documento di identità valido, anche il permesso di soggiorno in corso di validità o la richiesta di rilascio/rinnovo dello stesso.

Gli aspiranti operatori volontari possono presentare una sola domanda per un unico progetto ed un’unica sede.

Le domande trasmesse con modalità diverse da quelle indicate all’art. 5 del Bando non saranno prese in considerazione.

Informazioni generali

I progetti hanno una durata di 12 mesi, con un orario di servizio pari a 25 ore settimanali.

L’importo dell’assegno mensile per lo svolgimento del servizio è attualmente pari ad € 507,30.

L’avvio in servizio è previsto secondo quanto previsto dal calendario riportato all’art. 1 del bando e comunque, in relazione al progetto, tra il mese di maggio 2024 e il mese di settembre 2024.

Alcuni progetti prevedono una riserva di posti dedicati ai giovani con minori opportunità e/o un periodo di tutoraggio da uno a tre mesi.

Per poter partecipare alla selezione occorre innanzitutto individuare il progetto di SCU.

Per avere l'elenco dei progetti di SCU in Italia occorre utilizzare il motore di ricerca “Scegli il tuo progetto in Italia”, disponibile al seguente link:

Scegli il tuo progetto in Italia

Cliccando soltanto il tasto CERCA (senza effettuare, quindi, una scelta negli altri campi proposti) si ottiene l’elenco completo di tutti i progetti. Per effettuare, invece, una ricerca mirata di un progetto è possibile selezionare i valori delle voci che interessano. Dopo aver selezionato il progetto d’interesse, occorre consultare la home page del sito dell’ente, dove è pubblicata la scheda contenente gli elementi essenziali del progetto.

Per avere l'elenco dei progetti di SCU del Comune di Rieti occorre utilizzare il motore di ricerca "Scegli Progetto in Italia" e compilare i campi (bordati di rosso in figura) Regione, Provincia, Comune e“codice ente” inserendo il codice SU00221.

 

N.B.Gli altri campi dovranno essere lasciati vuoti (vedi esempio).

Una volta individuato il Progetto a cui si intende partecipare sarà necessario scegliere la sede di servizio identificata da un codice “Codice Sede”che trovate nell’immagine riportata qui sotto.

Nella pagina di dettaglio del progetto (evidenziata nel cerchio) viene visualizzato anche il numero delle domande pervenute per quella sede; questo dato è aggiornato al giorno precedente la visualizzazione.

 

Progetti della Città di Rieti

La Città di Rieti ha presentato n. 10 progetti per un totale di 30 posti che sono suddivisi per settore di intervento, cioè il tipo di attività che viene svolta durante il Servizio civile.

Gli ambiti di intervento dei diversi progetti sono:

  • assistenza
  • protezione civile
  • patrimonio storico, artistico e culturale
  • educazione e promozione culturale, paesaggistica, ambientale del turismo sostenibile e sociale e dello sport

 

Progetti nel settore dell'Assistenza

Elenco dei progetti della Città di Rieti nel settore dell'assistenza:
 

  • Scheda di sintesi del progetto
    Assistenza ed inclusione attraverso lo sport
    Ambito: assistenza
    3 posti disponibili (GMO: 1)
    Obiettivo generale del progetto: incrementare i livelli di inclusione sociale delle persone con disabilità attraverso la pratica sportiva.
  • Scheda di sintesi del progetto
    Assistenza per la popolazione fragile, coesione per tutti
    Ambito: assistenza
    3 posti disponibili (GMO: 1)
    Obiettivo generale del progetto: incrementare le attività di supporto alla popolazione in condizione di fragilità.
  • Scheda di sintesi del progetto
    Reti di coesione
    Ambito: assistenza
    3 posti disponibili (GMO: 1)
    Obiettivo generale del progetto: potenziare il supporto alla popolazione in condizione di fragilità tramite attività assistenziali e socializzanti.
  • Scheda di sintesi del progetto
    Sport per la coesione e l’assistenza
    Ambito: assistenza
    3 posti disponibili
    Obiettivo generale del progetto: potenziare il sistema di inclusione sociale delle persone con disabilità attraverso la pratica sportiva.

Progetti nel settore della Protezione Civile

Elenco dei progetti della Città di Rieti nel settore della Protezione Civile:
 

  • Scheda di sintesi del progetto
    Coesione e protezione civile
    Ambito: Protezione Civile
    3 posti disponibili (GMO: 1)
    Obiettivo generale del progetto: incrementare la diffusione dell’informazione dedicata al cittadino relativa alle tematiche di Protezione Civile.
  • Scheda di sintesi del progetto
    Protezione Civile, strumento di assistenza e coesione
    Ambito: Protezione Civile
    3 posti disponibili (GMO: 1)
    Obiettivo generale del progetto: potenziare l’informazione dedicata al cittadino relativa alle tematiche di Protezione Civile.

Progetti nel settore del Patrimonio Storico, Artistico e Culturale

Elenco dei progetti della Città di Rieti nel settore del Patrimonio Storico, Artistico e Culturale:
 

  • Scheda di sintesi del progetto
    Cittadini in arte per la coesione
    Ambito: Patrimonio Storico, Artistico e Culturale
    3 posti disponibili (GMO: 1)
    Obiettivo generale del progetto: incrementare le attività dedicate alla valorizzazione dei patrimoni artistici, culturali e bibliotecari locali.

Progetti nel settore dell’Educazione e promozione culturale, paesaggistica, ambientale del turismo sostenibile e sociale e dello sport

Elenco dei progetti della Città di Rieti nel settore dell’Educazione e promozione culturale, paesaggistica, ambientale del turismo sostenibile e sociale e dello sport:
 

  • Scheda di sintesi del progetto
    Coesione ambientale e culturale
    Ambito: Educazione e promozione culturale, paesaggistica, ambientale del turismo sostenibile e sociale e dello sport
    3 posti disponibili (GMO: 1)
    Obiettivo generale del progetto: aumentare il livello di sostenibilità ambientale a livello locale attraverso la promozione della cura e della tutela del verde e del turismo sociale.
  • Scheda di sintesi del progetto
    Educazione allo sport per l’inclusione sociale
    Ambito: Educazione e promozione culturale, paesaggistica, ambientale del turismo sostenibile e sociale e dello sport
    3 posti disponibili (GMO: 1)
    Obiettivo generale del progetto: aumentare l’inclusione sociale attraverso la pratica dello sport.
  • Scheda di sintesi del progetto
    Educhiamo alla coesione
    Ambito: Educazione e promozione culturale, paesaggistica, ambientale del turismo sostenibile e sociale e dello sport
    3 posti disponibili (GMO: 1)
    Obiettivo generale del progetto: aumentare l’inclusione sociale attraverso la pratica dello sport.

 

PROCEDURE SELETTIVE

La selezione dei candidati è effettuata tramite apposite commissioni di valutazione degli eventuali titoli e delle esperienze curriculari maturate e dichiarate in sede di presentazione dell’istanza di partecipazione da ciascun candidato.

Le Commissioni sottopongono inoltre i candidati ad un colloquio individuale.

Il Calendario dei colloqui verrà pubblicato sul sito dell’Ente almeno 10 giorni prima del loro inizio.

Non verranno inviate comunicazioni individuali, i candidati che non si presenteranno ai colloqui senza giustificato motivo saranno automaticamente esclusi dalla selezione.

 

ULTERIORI INDICAZIONI PER LA PARTECIPAZIONE

I giovani interessati a partecipare alla selezione sono tenuti a prendere visione dei requisiti per la presentazione delle domande, elencati nel bando scaricabile dal sito del Dipartimento per le Politiche Giovanili www.politichegiovanili.gov.it/ oppure da quello del Servizio Civile Universale www.scelgoilserviziocivile.gov.it

Si comunica a tutti i candidati che tutte le informazioni relative al progetto del Servizio Civile, in particolare l’elenco ammessi ed esclusi alla selezione, il calendario dei colloqui di selezione, le graduatorie del progetto, saranno pubblicate esclusivamente sul sito internet:

www.opesitalia.it

Non si procederà ad alcun ulteriore avviso o comunicazione.  I colloqui ai sensi dell’art. 6 – Procedure selettive – avverranno presso la sede indicata almeno 10 giorni dopo la pubblicazione del calendario.

Ai sensi dell’art. 4 – Obblighi di pubblicazione a carico degli Enti – si comunica che l’ente ha istituito uno sportello telefonico per fornire informazioni o supporto ai giovani che ne avessero necessità. Tale sportello è raggiungibile telefonicamente chiamando dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00 il numero 06-55179340.