Politiche Sociali

Consorzio Sociale RI/1: assemblea dei Sindaci al Comune di Rieti.

Si è tenuta nel pomeriggio, presso la Sala Consiliare del Comune di Rieti e in modalità telematica, l’Assemblea dei Soci del Consorzio Sociale RI/1, presieduta dal Sindaco di Colli sul Velino, Alberto Micanti.

All’ordine del giorno, tra gli altri punti, vi erano l’aumento della quota sociale annuale a carico dei Comuni membri, dall’attuale di 1€ ad un 1.50€ ad abitante e l’aggiornamento dello stato di attuazione dei fondi del PNRR ottenuti dal Consorzio Sociale RI/1, pari ad oltre 7 milioni di euro.

Palomba: “Nasce il Coordinamento Pedagogico Territoriale. Tappa importante per i servizi educativi”. Prima riunione al Comune di Rieti.

Si è insediato lunedì 24 ottobre, con la prima riunione presso la Sala consiliare del Comune di Rieti, il nuovo Coordinamento Pedagogico Territoriale – Consorzio Sociale Ri1, costituito a seguito dell’indicazione ricevuta negli anni scorsi dal Comune di Rieti e dall’assessore alle politiche sociali, Giovanna Palomba, in conformità a quanto previsto dalla legge regionale 7/2000.

Coppia Piazza Cavour, Palomba: “da oggi nel riparo emergenziale”.

Di seguito una dichiarazione dell’assessore alle politiche sociali, Giovanna Palomba:

“ZeroInganni”, progetto del Comune di Rieti contro le truffe agli anziani. Palomba: “Importante azione sinergica su un problema di grande attualità”

L’assessore alle politiche sociali Giovanna Palomba, ha partecipato ad una riunione, alla presenza del Prefetto Gennaro Capo, nel corso della quale è stato illustrato e ammesso a finanziamento per 16mila euro il progetto, presentato dall’assessorato alle politiche sociali, denominato “ZeroInganni”, approvato con delibera di Giunta nel settembre scorso, finalizzato alla prevenzione e al contrasto delle truffe agli anziani.

L’assessore Palomba all’inaugurazione di una nuova casa famiglia destinata ai minori.

L’assessore alle politiche sociali del Comune di Rieti, Giovanna Palomba, ha portato i saluti dell’Amministrazione comunale all’inaugurazione della Casa famiglia “Centro Italia” che ospiterà anche minori stranieri non accompagnati e minori in condizioni di fragilità, previa richiesta dei servizi sociali del Comune che, a tale scopo, firmeranno prossimamente un’apposita convenzione con la struttura.

Pagine