Incontro con le associazioni del terzo settore

L’Assessore alle Politiche sociali, Stefania Mariantoni, ha incontrato nei giorni scorsi le Associazioni di volontariato per elaborare con esse una serie d’iniziative utili a fronteggiare e a superare lo stato di emergenza sociale che sta investendo fasce sempre maggiori della popolazione.
Tra le Associazioni invitate erano presenti: Atev, Cittadinanza attiva, Arci, Auser-Cgil, Arfph, Giovani marocchini, Coop sociale intermedia, Filo d’argento, Amar, Mani di forbice, Sport e terapia e il Movimento cristiano lavoratori.

Nel corso dell’incontro, il secondo dall’insediamento della nuova Giunta, l’attenzione si è concentrata sulle azioni da mettere in campo per fare fronte ai bisogni emergenti e alle richieste dei cittadini, che più di altri vivono uno stato di oggettiva e immediata difficoltà.

Sono stati, perciò, predisposti dei gruppi tematici le cui azioni saranno finalizzate alla progettualità condivisa e alla risoluzione immediata delle emergenze. Si è innanzitutto organizzato un gruppo di coordinamento, la cui guida è stata affidata alla dottoressa Carmelina Iraggi, chiamata a curare in maniera volontaria i rapporti tra Assessorato e Associazioni.

Come ha sottolineato l’Assessore Mariantoni, gli incontri con il mondo dell’associazionismo introducono un elemento innovativo nei rapporti con il terzo settore, che andrà sviluppato sempre di più in futuro, anche grazie al lavoro che sarà svolto dai singoli tavoli appena istituiti.

I gruppi di lavoro, compreso quello che si occuperà di coordinare i rapporti tra Comune e Associazioni, sono 8 e si occuperanno di “povertà” e bisogni primari, orientamento al lavoro e riciclo-riuso delle risorse lavorative, del censimento delle proprietà comunali da destinare agli assistiti, delle fragilità in ambito sociale e sanitario, del censimento delle richieste dei cittadini e degli anziani, di politiche giovanili e immigrazione.

Tags: